Che cos’è il trapianto di capelli?

Il trapianto di capelli è il processo di trasferimento dei follicoli piliferi prelevati dall’area della nuca, chiamata area donatrice, alle aree con problemi di caduta dei capelli.

Chi è adatto per il trapianto di capelli?

La causa della caduta dei capelli dovrebbe essere ben studiata. Se il problema della caduta dei capelli è causato da ragioni genetiche, dovrebbe essere preferito il trapianto di capelli. Non esiste altro trattamento per il problema della caduta dei capelli, che è causato da ragioni genetiche, oltre al trapianto di capelli. A parte i motivi genetici, la caduta dei capelli dovuta a un fattore esterno può essere eliminata con trattamenti di supporto. Con i test da fare prima dell’operazione, si può facilmente determinare se la causa della caduta dei capelli è dovuta a motivi genetici oa un fattore esterno.

La cura della pelle è necessaria prima del trapianto di capelli?

Dopo aver eseguito i test necessari e aver verificato che non vi siano ostacoli all’operazione, si valutano l’area da pianificare, la tecnica di trapianto di capelli da utilizzare, il numero di innesti da studiare e parametri simili. Non è richiesta alcuna cura extra prima dell’operazione. Il calendario post-operatorio sarà seguito dal medico.

Quali sono i metodi di trapianto di capelli?

Oggi, sebbene esistano rami secondari, esistono due diversi metodi di epilazione e due diversi metodi di trapianto di capelli.

Sul lato ricevente;

  • Tecnica FUE
  • Tecnica FUT

Sul lato piantato;

  • Tecnica DHI
  • Metodo Sapphire FUE

Nella tecnica FUE, i follicoli piliferi in gruppi nell’area donatrice vengono raccolti mediante un apparato speciale e un micromotore. Lo stato di eliminazione della persona e la qualità dell’area donatrice vengono analizzati nell’ambiente informatico prima dell’operazione. I follicoli piliferi determinati vengono presi senza disturbare l’integrità del tessuto. Poiché l’integrità del tessuto non è disturbata, non vi è alcuna cicatrice fastidiosa dopo l’operazione. In un tempo breve come 10 giorni, la zona donatrice si riprende completamente e la persona può tornare alla sua vita sociale.

Trapianto di capelli FUT

Nella tecnica FUT, un pezzo di tessuto largo un dito viene rimosso tra le due orecchie e separato in innesti. Il numero di innesti prelevabili è molto limitato. Oggi non è un metodo di rimozione preferito a causa della cicatrice che si formerà tra le due orecchie dopo l’operazione. Questa traccia è permanente e continua a disturbare costantemente la persona.

Come eseguire il trapianto di capelli?

Quando si tratta della parte di trasferimento, lo scopo di entrambe le tecniche di trapianto di capelli è trasferire i follicoli piliferi prelevati dall’area donatrice con il metodo FUE all’area necessaria nel modo più sano. La principale differenza tra le due tecniche di trapianto di capelli è che nella tecnica del canale zaffiro, i punti in cui verranno posizionati gli innesti vengono preparati in anticipo e poi trasferiti ai canali aperti con l’ausilio di un apparato speciale, mentre nella tecnica DHI, il la preparazione e il posizionamento degli innesti avviene contemporaneamente. Dovrebbe essere noto che ci sono metodi positivi e negativi in ​​​​entrambe le tecniche. La pianificazione effettuata viene presa come base nella scelta del metodo di trapianto di capelli da utilizzare. All’interno della pianificazione, una tecnica può essere più efficace di un’altra.

È meglio il metodo di trapianto di capelli Sapphire Channel o DHI?

Sebbene lo scopo delle due tecniche di trapianto di capelli sia quello di garantire il trasferimento più sano delle radici raccolte dalla zona donatrice con il metodo FUE, una tecnica può essere più efficace dell’altra in base alla pianificazione fatta di volta in volta.

Per spiegare brevemente;

Nel metodo di trapianto di capelli con canale di zaffiro, le direzioni dei capelli possono essere fornite in modo più efficace poiché la mano non lascia mai l’area del trapianto. Mentre questo canale in zaffiro è l’aspetto positivo del metodo di trapianto di capelli, l’aspetto negativo della tecnica è che può danneggiare i follicoli piliferi esistenti a causa della nitidezza delle punte in zaffiro utilizzate. Se il problema della caduta dei capelli è completamente realizzato nell’area pianificata o se si pensa che i follicoli piliferi esistenti saranno eliminati nel prossimo futuro, il metodo del canale zaffiro sarà efficace perché le direzioni dei capelli possono essere fornite in modo più efficace.
Le punte utilizzate nella tecnica del trapianto di capelli DHI non sono taglienti ma punte perforanti. Pertanto, se nell’area pianificata sono presenti follicoli piliferi da proteggere, è possibile ottenere una protezione più efficace rispetto al metodo del canale in zaffiro. Mentre questo è l’aspetto positivo della tecnica DHI, poiché le penne implanter utilizzate sono usa e getta, la mano è separata dall’area del trapianto in ogni trasferimento mentre vengono date le direzioni dei capelli, e quindi lo squilibrio delle direzioni dei capelli è l’aspetto negativo di questa tecnica. Se ci sono follicoli piliferi da proteggere nell’area pianificata, i follicoli piliferi esistenti possono essere protetti in modo più efficace con la tecnica del trapianto di capelli DHI.

Quali sono le fasi del trapianto di capelli?

La logica delle fasi dell’operazione non cambia e il modo in cui viene eseguita varia a seconda della tecnica utilizzata.

Se viene utilizzata la tecnica del trapianto di capelli con canale di zaffiro;

I follicoli piliferi, che vengono analizzati in ambiente informatico prima dell’intervento, vengono prelevati dalla zona donatrice uno ad uno, senza danneggiare la zona donatrice, con la tecnica FUE. Successivamente si preparano uno per uno i luoghi dove verranno poste le radici prelevate tramite punte di zaffiro (secondo il numero e la qualità, pianificazione). Questi luoghi preparati sono chiamati “canali”, da cui deriva il nome della tecnica del canale zaffiro. Terminata la preparazione dei luoghi, le radici raccolte vengono poste nei luoghi predisposti con un apposito apparato chiamato forcipe, e l’operazione si completa in questo modo.

Nella tecnica di trapianto di capelli DHI choi-pen implanter, a differenza della tecnica di trapianto di capelli con canale zaffiro, la preparazione e il posizionamento degli innesti avviene contemporaneamente. Proprio come nella tecnica del canale zaffiro, le radici, che vengono analizzate e determinate nell’ambiente informatico prima dell’operazione, vengono raccolte una ad una con la tecnica FUE. Quindi, con l’aiuto di un apparato speciale chiamato choi-pen o penna implanter utilizzato nella tecnica di trapianto di capelli DHI, entrambi i punti vengono preparati e posizionati contemporaneamente. Da qui deriva il nome della tecnica DHI. Sta per “impianto diretto di capelli”.

Quale tecnica di trapianto di capelli può essere trapiantata più spesso?

Un altro problema che molte persone che fanno ricerca si interrogano è la frequenza del trapianto di capelli. Generalmente si pensa che la frequenza vari a seconda della tecnica utilizzata nell’operazione, ma questa idea non è corretta. In entrambe le tecniche, la frequenza dell’operazione non cambia a seconda della tecnica utilizzata, poiché vengono utilizzate le ultime tecnologie e l’apparato più compatibile con il tessuto umano.

I principali fattori che determinano la densità dei capelli sono;

Pianificazione del medico che esegue l’operazione,

È la qualità del sito donatore.

Ci sono anche due fattori importanti per quanto riguarda la qualità dell’area donatrice. Il primo di questi è il numero di follicoli piliferi in cm2 e di quanti cm2 è composta l’area donatrice, e l’altro è lo spessore di una singola ciocca di capelli. Alcune persone hanno i capelli fini, mentre altre hanno i capelli più spessi. Lo spessore della fibra capillare è un fattore genetico ed è uno dei principali fattori che giocano un ruolo nella frequenza dei trapianti. Più spesse sono le ciocche di capelli, maggiore sarà la frequenza di impianto.

Il dolore o il dolore si avvertono durante l’operazione di trapianto di capelli?

Indipendentemente dalla tecnica utilizzata, l’intera procedura viene eseguita in anestesia locale utilizzando dispositivi per anestesia indolore. La coscienza di una persona è chiara tranne quando dorme volontariamente. Nessun dolore si avverte durante o dopo l’operazione.

Cos’è la sedazione? Devo prendere la sedazione?

Durante l’anestesia locale nel trapianto di capelli sedato, la persona viene messa in dormiveglia e svegliata dopo l’anestesia. Con l’avvento dei dispositivi per anestesia indolore, la sedazione è diventata un metodo indesiderabile.

Il trapianto di capelli è comodo?

Contrariamente alla credenza popolare, grazie alle tecnologie utilizzate, la persona non avverte alcun dolore durante l’operazione di trapianto di capelli. Durante l’operazione, possono facoltativamente guardare la TV, ascoltare musica, leggere un libro o dormire. Insieme alle pause programmate (come la pausa pranzo), può essere concessa una pausa di necessità quando richiesta (come un lavabo, una bevanda) in linea con la richiesta della persona.

Chi e dove si esegue il trapianto di capelli?

All’inizio delle questioni da considerare sono chi eseguirà l’operazione di trapianto di capelli e dove si svolgerà l’operazione. Per non incontrare una brutta sorpresa, è necessario fare una buona ricerca prima dell’operazione, si dovrebbe prendere riferimento da persone che hanno già subito un intervento di trapianto di capelli, la persona che eseguirà l’operazione dovrebbe essere intervistata di persona e il luogo in cui l’operazione si svolgerà dovrebbe essere vista. Poiché dovremo sopportare le conseguenze di una brutta esperienza per il resto della nostra vita, è necessario prestare la massima attenzione prima dell’operazione.

Quanto dura il trapianto di capelli?

La durata dell’intervento può variare in funzione di molte variabili come il numero di innesti, l’ampiezza dell’area da pianificare e la qualità dell’area donatrice. Dopo una media di 8-9 ore di funzionamento, non vi è alcuna situazione che richieda il ricovero. La persona viene dimessa lo stesso giorno. La persona può tornare direttamente alla sua vita sociale.

Quanti giorni devo dedicare all’operazione di trapianto di capelli?

Sarà sufficiente allocare un giorno per l’operazione. Lo stesso giorno, l’operazione di trapianto di capelli viene completata e la persona viene dimessa. È possibile ottenere un ritorno diretto alla vita sociale, ma l’area di impianto deve essere protetta da fattori esterni, soprattutto nei primi 10 giorni. Successivamente, il processo di guarigione dei capelli è completato e la persona può tornare alla sua vita sociale.

Quando si vede il risultato del trapianto di capelli?

Anche se varia a seconda del metabolismo della persona e dei trattamenti di supporto da applicare dopo l’intervento, in genere la crosta viene colata il 10° giorno. Dopo la muta, la persona sarà nell’immagine di avere i capelli tagliati a un numero. Non c’è alcuna immagine inquietante e si può realizzare un ritorno alla vita sociale. Nelle successive 2-3 settimane inizia il processo chiamato shock shedding e i capelli trasferiti cadono rapidamente. Questo spargimento è temporaneo e la nuova crescita dei capelli inizia verso la fine del 4° mese. La crescita intensa dei capelli inizia tra 6-7 mesi e continua per tutto l’anno. Ci vorrà fino a un anno per ottenere il risultato finale. Successivamente, non si verifica alcuna nuova crescita o perdita di capelli. I capelli esistenti continuano a vivere con la persona per tutta la vita.

Come lavare i capelli dopo il trapianto di capelli?

Dopo l’operazione, il lavaggio viene effettuato con un set di lavaggio appositamente preparato composto da schiuma e shampoo per 10 giorni. Il primo giorno è il giorno del controllo. Il lavaggio non è fatto. Il secondo giorno inizia il lavaggio dei capelli. Il punto da considerare è la protezione dell’area di impianto da urti e sfregamenti durante il processo di lavaggio. Sebbene il processo di lavaggio possa essere eseguito con l’aiuto di una persona, può essere eseguito anche da solo. I prodotti per il lavaggio utilizzati sono in forma di schiuma e sono molto facili da usare. Durante questo periodo, l’area di impianto dovrebbe essere protetta da urti e abrasioni. In primo luogo, le croste vengono ammorbidite con l’aiuto della schiuma ammorbidente. L’obiettivo qui è creare un’area di movimento per la ciocca di capelli ammorbidendo le croste. Successivamente, viene applicato lo shampoo per pulire i residui di schiuma rimanenti e per pulire l’area di semina da fattori esterni a cui siamo esposti tutto il giorno. Dopo l’applicazione dello shampoo, viene risciacquato con acqua a temperatura ambiente e asciugato. Questo processo può essere eseguito una volta al giorno, in qualsiasi momento della giornata disponibile. Il punto importante è che i lavaggi vengano eseguiti all’incirca alla stessa ora. Questo processo continua per 10 giorni. Alla fine del decimo giorno, i capelli sono completamente attaccati al tessuto. È possibile tornare alla normale routine di lavaggio.

Qual è il limite di età per il trapianto di capelli?

Sebbene non ci sia un chiaro limite di età, non è raccomandato per i giovanissimi o per gli anziani. Poiché la mappa della caduta può cambiare nel trapianto di capelli in tenera età, la persona può incontrare un brutto aspetto in età avanzata.
L’operazione di trapianto di capelli non è raccomandata a causa di malattie croniche che possono verificarsi in età successive.

Il trapianto di capelli funziona davvero?

Anche se oggi la caduta dei capelli è principalmente causata da motivi genetici nelle donne e negli uomini, è uno dei problemi più comuni dovuti a stress, dieta irregolare, vita irregolare, cosmetici usati, ecc. e influisce negativamente sulla vita sociale. In problemi sperimentati a causa di un fattore esterno,

  • Terapia con cellule staminali autologhe
  • Terapia infusionale
  • laser per capelli
  • Mesoterapia per capelli
  • Mentre il problema della caduta dei capelli può essere eliminato con trattamenti di supporto come i kit per la toelettatura, non esiste altro metodo di trattamento che possa fornire una soluzione permanente oltre al trapianto di capelli per la caduta dei capelli causata da motivi genetici. Anche se all’inizio può sembrare un’operazione difficile perché è dopo un lungo intervento, spesso viene preferita per le tecnologie utilizzate, la procedura indolore e il breve tempo necessario per tornare alla vita sociale.

Quali mesi sono adatti per il trapianto di capelli?

Sebbene l’opinione generale sia che i mesi invernali siano più adatti per il trapianto di capelli, la stagione non ha un effetto diretto sulla crescita di nuovi capelli. Non esiste un parametro in quanto le condizioni stagionali possono cambiare a seconda di dove vive la persona. Poiché il problema della caduta dei capelli influisce negativamente sulla nostra vita sociale, indipendentemente dal fatto che si tratti di una donna o di un uomo, il primo momento per essere operati sarà il momento più efficace per le persone, poiché la nostra routine quotidiana viene presa come base. Sebbene la gente pensi che sarà molto difficile dopo l’operazione, è diventato molto comodo dopo l’operazione nelle condizioni odierne. Dopo l’operazione, le persone possono continuare la loro vita quotidiana. La parte più difficile è la pressione psicologica e fisica subita prima dell’operazione.

Quanti anni dura il trapianto di capelli?

Il trapianto di capelli è l’unico metodo che le persone con perdita di capelli genetica possono applicare per ottenere un risultato permanente con la tecnologia odierna. Poiché l’area del donatore è geneticamente codificata per non perdere, i follicoli piliferi trapiantati non perdono di nuovo a meno che la persona non si trovi in ​​una situazione specifica (come trattamenti a lungo termine, uso intensivo di droghe, trattamento del cancro).

Quanti capelli fa un innesto?

Nel dilemma innesto-ciocca di capelli, che è uno degli argomenti più curiosi, l’opinione generale è che 1 innesto corrisponda a 1 ciocca di capelli, ma questa è una situazione fraintesa. Una ciocca di capelli può fuoriuscire da un innesto o possono fuoriuscire diverse ciocche di capelli. I capelli rimangono in gruppi nella zona della nuca, che chiamiamo zona donatrice, indipendentemente da uomini e donne. Mentre alcuni gruppi ne hanno 1 o 2, alcuni gruppi hanno più follicoli piliferi. Anche se varia da persona a persona, l’area donatrice che ha gruppi di 3 o più follicoli piliferi è considerata un’area donatrice di qualità. Nella fase FUE, che è la prima fase dell’operazione, l’obiettivo è mirare a più radici multiple. A seconda del raggruppamento dell’area donatrice della persona, l’apparecchio da utilizzare nella procedura FUE viene selezionato dal medico. Più innesti multipli possono essere prelevati, più intenso sarà il risultato.

Come viene determinato il numero di innesti? Di quanti innesti ho bisogno?

Sebbene l’analisi dell’area donatrice venga eseguita in un ambiente informatico prima dell’operazione di trapianto di capelli, non è possibile determinare un numero chiaro di innesto. Il numero pianificato di innesti; La condizione del tessuto peloso può variare a seconda di molti fattori come la struttura dei follicoli piliferi e la composizione della zona donatrice. Durante l’estrazione dei follicoli piliferi effettuata con il metodo FUE, la pianificazione viene effettuata in due parametri principali a seconda della situazione dell’area donatrice.

Se i follicoli piliferi raccolti possono essere raccolti come multipli, se le condizioni dell’area donatrice consentono di raccogliere più follicoli, per non lasciare una cicatrice nell’area donatrice dopo l’operazione, viene focalizzato il numero di follicoli piliferi in un innesto sull’aumento del numero di follicoli piliferi in un innesto, all’interno della pianificazione effettuata per l’area del trapianto con un’adeguata selezione della punta. . Il fattore principale che determina il successo dell’operazione di trapianto di capelli è il numero di capelli trasferiti piuttosto che il numero di innesti trapiantati. Con questo studio, la densità desiderata si ottiene trasferendo il numero di ciocche di capelli necessarie nell’ambito della pianificazione effettuata e si previene un disturbo dell’immagine che può verificarsi applicando uno stress ottimale all’area donatrice.

Se i follicoli piliferi raccolti non possono essere raccolti come multipli, se le condizioni dell’area donatrice non consentono di raccogliere più follicoli, si tenta di aumentare il numero di capelli raccolti aumentando il numero di innesti all’interno della pianificazione effettuata per il area di trapianto con una selezione della punta più piccola, al fine di evitare qualsiasi traccia nell’area donatrice dopo l’operazione. In questo caso, la frequenza dopo l’operazione può essere ottenuta sotto forma di più innesti e più capelli.

Anche se un’idea della condizione dell’area donatrice si ottiene nelle analisi eseguite prima dell’operazione di trapianto di capelli, il numero di innesti da studiare diventa definitivo quando l’operazione viene avviata.
Per riassumere brevemente,

Il numero di ciocche di capelli necessarie per un aspetto denso dopo l’operazione;

  • Può anche essere ottenuto cercando di aumentare il numero di follicoli piliferi in un innesto,
  • Può anche essere ottenuto aumentando il numero di innesti.

Quale percorso scegliere può essere deciso in base alle condizioni dell’area donatrice.

Quali sono i vantaggi del trapianto di capelli?

La caduta dei capelli, vista soprattutto negli uomini e solitamente causata da motivi genetici, influisce negativamente sulla vita sociale delle persone. Qualsiasi problema nei capelli, che ha un posto importante in termini di estetica, porta alla perdita di fiducia in se stessi. Sebbene non venga notato direttamente, la persona con perdita di fiducia in se stessa sperimenterà effetti negativi nella sua vita normale. Poiché questi problemi scompariranno dopo il trapianto di capelli, ci sarà un aumento positivo nella vita sociale della persona.

Risultati del trapianto di capelli

Molte cliniche condividono le foto prima e dopo tramite i social media con il permesso di persone che hanno già subito operazioni di trapianto di capelli. I canali dei social media possono essere utilizzati attivamente nella ricerca prima e dopo il trapianto di capelli. Le foto condivise possono dare alle persone un’idea prima dell’operazione. Si può analizzare quale clinica ha più successo in quale tipo di fuoriuscita. Il punto da considerare non è guardare solo l’angolo del profilo quando si valuta il successo dell’operazione, ma fare una valutazione considerando tutti gli angoli. Perché mentre molte persone sono soddisfatte del loro aspetto nell’angolo del profilo, sono a disagio con il loro aspetto nell’area centrale e superiore o donatrice. Per questo motivo, è necessario prestare maggiore attenzione quando si valutano le cliniche che condividono utilizzando solo gli angoli del profilo e si dovrebbero preferire le cliniche che condividono da tutte le angolazioni.

Per una recensione più dettagliata, puoi raggiungere le immagini prima e dopo QUI

Prezzi del trapianto di capelli

Ci sono molti parametri che determinano il prezzo dell’operazione. Diverse cliniche possono applicare procedure diverse (prezzi per innesto, pianificazione in base alle dimensioni dell’area di impianto, applicazione a prezzo fisso). Sebbene la questione del prezzo sia una questione importante, è necessario concordare i parametri che devono essere valutati per primi. Referenze cliniche, incontro con la persona che eseguirà l’operazione di trapianto di capelli prima dell’operazione, controllo clinico sono tra le questioni che dovrebbero essere affrontate prima del prezzo. Un approccio che sarà migliore quando è più costoso o peggio quando è più economico non è il più accurato.

Puoi ottenere informazioni sui prezzi attuali del trapianto di capelli QUI.

parola chiave: trapianto di capelli